La Valle c'è, bella e numerosa


Sabato 9 ottobre 70.000 pericolosissimi Valsusini hanno deciso di scendere in strada a manifestare, 20.000 secondo la questura. Anche il Tg3 non ha potuto tacere sulla manifestazione che ha sancito la riappacificazione definitiva tra popolazione e sindaci; all'inizio del corteo hanno infatti sfilato per la prima volta i gonfaloni dei comuni della valle e dietro uno striscione il ritorno dei sindaci con tanto di fascia tricolore. Hanno partecipato alla manifestazione anche gli agricoltori Coldiretti Valsusini, con una colonna di 20 trattori, perché se il Tav è una minaccia per l'economia di tutto il paese è anche un grave rischio per l'ambiente della Valle, come ammesso dagli stessi tecnici nel progetto preliminare.

Il corteo è partito da Vaie per arrivare a Sant'Ambrogio, 7 km di resistenza e solidarietà che hanno coronato una delle più belle e partecipate manifestazioni No Tav del 2010. Una manifestazione anacronistica secondo alcuni esponenti politici, la manifestazione che rende definitiva la rottura tra Pd e sindaci valligiani riguardo il Tav, la marcia che ha dimostrato che la valle c'è e c'è sempre stata.

Matteo

Qualche momento della marcia catturato dalle macchine fotografiche dei No Tav:

Ore 14.30 il ritrovo a Vaie
Che nessuno possa dire "non sapevo"
Musicisti No Tav
I gonfaloni dei comuni della valle
I trattori della Coldiretti
I sindaci in corteo

Posted in , , . Bookmark the permalink. RSS feed for this post.

One Response to La Valle c'è, bella e numerosa

  1. New Diet Taps into Innovative Plan to Help Dieters Lose 15 Pounds within Only 21 Days!

    RispondiElimina

Ricorda: il tuo commento non deve offendere nessuno, se vuoi esprimere una critica, esprimila in modo civile.
Il flame e i troll non sono ben accetti in questo blog.

Related Posts with Thumbnails

Disclaimer

Questo blog non rappresenta in nessun modo una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato a intervalli regolari e non ha scadenze periodiche.
Di conseguenza non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07.03.2001. Parte delle immagini, contributi audio o video e testi usati in questo blog provengono dalla Rete e i diritti d'autore appartengono ai rispettivi proprietari. Qualora l'uso di testi e/o immagini violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà immediatamente alla loro rimozione.

Parola di Bonobo applica l'art.21 della Costituzione Italiana.

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Search

Swedish Greys - a WordPress theme from Nordic Themepark. Converted by LiteThemes.com.