Archive for marzo 2010

I migliori articoli di marzo 2010

Anche questo mese dedico un post ai migliori articoli di questo mese.
Come per il mese scorso il criterio rimane quello delle visite, i 10 articoli qui proposti sono quelli che a marzo hanno generato il maggior numero di visite.

Partiamo con la classifica!

  1. Regionali 2010. I candidati del Piemonte. In quest'articolo vengono presentati i 4 candidati delle ultime regionali.
  2. Chi ha votato il legittimo impedimento. La lista dei senatori che l'hanno votata.
  3. Speciale Piemonte - Regionali 2010.
  4. Attenzione a Renzo Rabellino. Un articolo su questo politico, ex candidato alle regionali 2010 in Piemonte.
  5. Ad personam - Travaglio. Una puntata del passaparola di Marco Travaglio.
  6. Previsioni di voto per il Piemonte. Alla vigilia delle regionali abbiamo guardato i sondaggi.
  7. Speciale Veneto - Regionali 2010. Grazie all'amico Mr.E uno sguardo al Veneto.
  8. Il pensiero del Movimento 5 stelle.
  9. Beppe Grillo a Bussoleno.
  10. Il pensiero di Roberto Cota.
Come si può notare molti articoli sono dedicati alle regionali appena avvenute. Questi articoli hanno portato molte visite al blog, spero che questi articoli possano aver aiutato i nostri visitatori a votare informati e consapevoli.

Matteo

Posted in | Leave a comment

Beppe Grillo e le regionali del Piemonte

Vignetta di Strisce Bavose
Il risultato in Piemonte non è stato certo fino a martedì alle 2.00, c'è stata una lotta all'ultima scheda fra Bresso e Cota, distaccati alla fine da meno di un punto percentuale. La vittoria di Roberto Cota è sicuramente un segnale negativo per la sinistra piemontese e per parte della destra che non si riconoscono in lui.

Il caso Grillo
Subito dopo i risultati sono iniziate le dichiarazioni ed i malumori della sinistra per una sconfitta tutto sommato inaspettata quanto dolorosa. Parte dell'elettorato e dei politici hanno accusato Grillo di aver tolto voti alla sinistra. Ad esempio Bersani ha commentato così: "Al Nord, e soprattutto in Piemonte, i suoi candidati hanno tolto voti un po' a noi, un po' a Di Pietro".
Il malumore si esprime anche su facebook dove è nato il gruppo Cota non è il mio presidente e la pagina Regaliamo una tessera della Lega Nord a Beppe Grillo.

Colpe o meriti di Grillo?
Ma veramente si può accusare il Movimento 5 stelle di aver regalato il Piemonte a Cota o l'esame deve essere interno alla sinistra?
Sicuramente il Movimento di Beppe Grillo ha raccolto i voti di molta gente di sinistra stufa dello scontro Pd-Pdl ed in cerca di un'alternativa, ha convinto persone a tornare a votare (ma nonostante ciò l'astensione si è alzata) e talvolta ha persino convinto qualche elettore di destra.
Un'altro merito che ha permesso al Movimento di raccogliere consensi è stata la precisa posizione contro il Tav, meno coerente nella coalizione di Mercedes Bresso (che aveva candidati a favore e contro l'opera).

Un esame per il centrosinistra
In conclusione non è possibile attribuire la colpa al Movimento 5 stelle, ma anche i suoi voti arrivassero totalmente dall'elettorato che lo scorso turno aveva votato Bresso non lo si può ugualmente incolpare.
Semmai si deve trovare una responsabilità, la si deve trovare nei programmi della coalizione di centrosinistra, evidentemente troppo deboli per convincere gli elettori indecisi.
Insomma, il Pd faccia un esame di coscienza, riconosca i suoi errori e smetta di incolpare altri. Cerchi di fare un profondo lavoro di ristrutturazione e ricostruzione interna, per riconquistare la fiducia del suo elettorato.

Matteo

Posted in , | 1 Comment

Risultati delle Regionali in Piemonte


Si sono concluse le operazioni di scrutinio in Piemonte.
Roberto Cota ha vinto le regionali con un distacco dalla Bresso di meno di un punto percentuale. Guardiamo meglio i risultati a livello nazionale:

Il riepilogo di Repubblica

Sia Pd che Pdl raggiungono il 26%, un calo per il Pdl. Le vere novità di questa tabella sono la Lega, che con prepotenza raggiunge il 12% a livello nazionale, rubando elettori al Pdl e il Movimento a 5 stelle che riesce a raggiungere più dell'1% a livello nazionale, raggiungendo il 7% in alcune regioni.

In Piemonte il risultato è questo:
  • Roberto Cota 47,3% (36 seggi)
  • Mercedes Bresso 46,9% (22 seggi)
  • Davide Bono 4,1% (2 seggi)
  • Renzo Rabellino 1,7% (0 seggi)
Roberto Cota vince con 1.043.318 di voti, Mercedes Bresso ne ha 1.033.946, appena 10.000 voti li separano.
Subito sui giornali rimbalza l'accusa verso il Movimento a 5 stelle, colpevole di aver rubato voti alla sinistra, ma a chi li accusa Favia risponde così: "Il vero voto di protesta è l'astensionismo. Chi ha votato per noi ha votato per i nostri programmi. Il nostro nemico è l'anonimato, ora andremo a lavorare per quei cittadini che non credono più nei partiti".
Infatti il più grande partito di queste elezioni è stato quello degli astenuti, più del 35%. Se essi avessero votato, quale sarebbe stato il risultato?

Matteo

Posted in , | Leave a comment

Travaglio - La polizia della casta

Posted in | Leave a comment

Openpolis: tu dove sei?



Grazie al progetto Open Polis che ha sviluppato il test Voi siete qui per le amministrative 2008 è possibile per chi ancora indeciso in questi ultimi minuti e per chi ha già votato vedere quale partito è a lui più vicino confrontando le proprie opinioni su 25 punti.
Il mio risultato è quello nell'immagine, il vostro?

Posted in , | Leave a comment

Non astenetevi


Oggi si inizia a votare per le regionali 2010. Al di là di quali siano le vostre convinzioni politiche, votare è sempre il momento di massima democrazia per un popolo, momento nel quale il singolo cittadino può esprimere la propria volontà affidando a persone che ritiene degne di fiducia la possibilità di governare in questo caso una regione.
In queste votazioni c'è la possibilità di esprimere una preferenza, per una volta chi può vada a votare senza turarsi il naso, il migliore, per cambiare un po' il destino di questa Italia.

Ps. A Bussoleno, mio paese di residenza alle 12.00 l'affluenza è stata appena del 8,18 % ed alle 22.00 il 45,52%

Posted in , | Leave a comment

Previsioni di voto per il Piemonte


Domani dalle 8.00 sarà possibile per i Piemontesi andare a votare per le regionali 2010. I candidati sono quattro: Roberto Cota, Mercedes Bresso, Davide Bono e Renzo Rabellino.
Nelle settimane scorse abbiamo posto loro delle domande, visto le loro posizioni riguardo alcuni temi scottanti.
Oggi cerchiamo con fonti diverse di capire quale potrà essere l'esito delle urne per il Piemonte, una delle regioni in cui il risultato è ancora incerto.

Sondaggi
Blitz quotidiano in Piemonte scrive che "i candidati di centrosinistra sono in leggero vantaggio, ma con uno scarto minimo". Questo scarto sarebbe di appena un punto percentuale.
Anche Affari Italiani parla di un distacco di un solo punto percentuale, ma di un Pd nel quale "regna un certo ottimismo".
Diario elettorale parla della Bresso al 49,5% e Cota al 47%.
Il sole 24 ore riporta la notizia di un distacco di un punto percentuale e sottolinea come sia così piccolo da essere statisticamente irrilevante.
Naturalmente questi sono solamente alcuni dei siti che hanno pubblicato delle previsioni di ciò che potrà accadere e come ogni previsione il margine di errore è alto.

Il nostro sondaggio
Sul blog, nel nostro piccolo, abbiamo dato la possibilità ai visitatori di condividere tramite un sondaggio il loro voto.
Nel momento in cui scrivo hanno partecipato al sondaggio 148 persone. Il risultato come era già successo per le primarie del Pd sembra discostarsi molto dai sondaggi di siti e istituti di certo più onorevoli di questo blog, le percentuali sono esattamente queste:
Ultimo aggiornamento il 30 alle 12.27 (sondaggio chiuso)



Accadesse veramente tutto ciò, la Bresso vincerebbe con un grande distacco e la seconda coalizione sarebbe quella di Davide Bono (Movimento cinque stelle) e non Roberto Cota, rimarrebbe ultimo, come nei sondaggi, Renzo Rabellino.

Saranno gli elettori il 28 e 29 a dirci che cosa accadrà veramente.

Matteo

Posted in , | Leave a comment

L'ok definitivo alla riforma sanitaria USA


La riforma sanitaria è stata votata da Camera e Senato ieri in tarda serata per la seconda volta. Dopo la prima votazione infatti delle irregolarità sono state denunciate dai Repubblicani ed hanno richiesto questa seconda votazione.
Ora il testo è arrivata alla Casa Bianca dove il presidente l'ha ratificata ed ha sfidato i suoi avversari politici:  "Se vogliono combattere, sono pronto alla lotta".
Nei giorni delle votazioni diversi esponenti politici hanno ricevuto minacce collegate alla riforma sanitaria; gli stessi americani si dividono tra chi è favorevole e chi contrario. Il merito principale di questa riforma consiste nel garantire un'assicurazione sanitaria al 94% della popolazione totale degli Stati Uniti, contro l'83% di oggi (maggiori informazioni).
Si tratta quindi di una grande vittoria di Obama, un passo verso una sanità che guardi il cittadino valutandone la persona e non il portafogli.

Matteo

Posted in , , | Leave a comment

Rai per una notte in streaming



Ho sostituito il codice per la diretta.
Da questa pagina potrete vedere Rai per una notte cliccando sull'immagine.
Buona visione.

Posted in | Leave a comment

Occhio ai cloni su Facebook

Il logo di Informazione Libera
Informazione Libera è un personaggio pubblico di Facebook che s'impegna ad informare ogni giorno più di 260.000 internauti. E' anche un luogo di aggregazione, sulla bacheca può scrivere chiunque, confrontandosi con altre persone e diffondendo le proprie notizie.
Oggi Informazione Libera ha segnalato in un articolo il tentativo di screditare e clonare il gruppo: infatti a questo indirizzo si trova la pagina clone, con tanto di nome ed immagine profilo perfettamente uguali. Se Informazione Libera cerca di far risaltare articoli che parlino dei problemi del nostro Paese o articoli passati in sordina nei telegiornali il clone fa l'esatto opposto: i suoi link sono ad articoli di pensiero opposto. Perciò attenti: se volete iscrivervi a Informazione Libera iscrivetevi a quello vero. Con questo non voglio screditare l'altra pagina, ma penso che essa debba cambiare nome, per non ingannare i navigatori.

Matteo

Posted in , | Leave a comment

Come smettere di ricevere lettere di propaganda elettorale


In questi giorni di campagna elettorale ogni mattina la buca delle lettere si trasforma in un enorme contenitore di messaggi di propaganda elettorale. Lì, condensati in quei pochi centimetri quadrati di spazio, convivono pacificamente le idee di destra, sinistra, centro e chi più ne ha più ne metta, come in una sorta di iperuranio in cui ogni idea pare poter coesistere in armonia con un'altra opposta, in una perfezione assoluta.

Ma appena tirate fuori dalla buca delle lettere accade il dramma: i messaggi ci assalgono, faccioni sorridenti di politicanti ci scrutano ed in breve siamo costretti a cestinare tutte le lettere, non prima di avere saggiamente differenziato i materiali.

C'è una soluzione a questo continuo e mirato bombardamento propagandistico? A quanto pare sì. Nella posta di oggi infatti, tra tutte le lettere, ce n'era anche una dell'Udc. Esclusi i contenuti politici della lettera, mi ha interessato molto ciò che era scritto, in caratteri infinitesimali, a lato della lettera.

Il partito, UDC [...] intende informarLa che i dati personali (nominativo ed indirizzo) utilizzati per l'invio della presente comunicazione sono stati estratti da un archivio elettronico di proprietà Postel, che ne ha curato la stampa, l'imbustamento e l'inoltro tramite Poste Italiane S.p.A. 
In tale archivio, gestito anche con strumenti elettronici e per la fornitura di servizi relativi ad analoghe iniziative da parte di Postel S.p.A., quale autonomo titolare del trattamento(con sede in Viale Guglielmo Massaia 31, Roma), sono stati registrati negli scorsi anni dati ricavati dati da elenchi telefonici ed altri registri pubblici, all'epoca conoscibili da chiunque, e già utilizzati per inviarLe in passato materiale di propaganda elettorale o politica, nel rispetto della previgente normativa sulla protezione dei dati personali. Lei può in ogni momento accedere ai Suoi dati, ottenere di non ricevere più materiale di propaganda, opporsi al trattamento dei dati o chiedere di integrarli, rettificarli, ecc. (art. 7 d.lgs. 196/2003) rivolgendosi al responsabile del trattamento designato da Postel, ossia al Responsabile Service Unit Direct Marketing, con sede in Viale Cassala 46, 20143 Milano
In pratica scrivendo all'indirizzo descritto qua sopra potrete richiedere la cancellazione dei vostri dati dall'elenco Postel. Utile per evitare in futuro di ricevere lettere di propaganda.
Potrete però sempre ricevere lettere da quei partiti che non usano il servizio Postel, ma magari si servono di un'altra ditta e non è detto che la Postel stessa non prenda di nuovo il vostro indirizzo dalle Pagine Bianche del prossimo anno.

Matteo

Posted in , | Leave a comment

Sondaggio Tav di Affari Italiani


Affari Italiani ha pubblicato il 20 gennaio 2010 un sondaggio sulla Torino-Lione, chiedendo ai visitatori se fossero favorevoli o no alla costruzione della linea ad alta velocità. Il sondaggio si trova a questo indirizzo ed è tutt'oggi aperto, ma i risultati parlano chiaro: il 67,72% di più di 6000 votanti si dichiara contrario al Tav, mentre solo il 32,28% si dichiara favorevole.

Una piccola osservazione: questo sondaggio è pubblico, su internet, per cui ognuno può votare. Se su 6000 persone c'è una percentuale così alta di contrari si può dire che forse non proprio tutti gli italiani sono favorevoli ad un'opera disastrosa a livello economico ed ambientale.

Matteo

Posted in , | Leave a comment

La Bresso in Valle di Susa

Il 22 marzo Mercedes Bresso è venuta a fare visita in Valle di Susa. I No Tav si sono organizzati per andare a chiedere informazioni riguardo la sua posizione sulla questione Tav.
Ecco una cronaca della giornata di notav.info e al fondo dell'articolo un video del comizio tenuto davanti ai No Tav. Lascia veramente senza parole l'ottusità dei politici d'oggi, di ogni schieramento.

"Giornata di campagna elettorale oggi per la candidata alle regionali piemontesi Mercedes Bresso, presidente uscente in carica della coalizione di "centro sinistra". Ricordiamo dell'attuale presidente una particolare attenzione verso la costruzione della linea ad alta velocità torino lione. Da anni avversaria del movimento no tav e nota fan dell'opera assieme al suo partito continua dalla sua poltrona a far finta che il problema della val di Susa non esista.

Nel pomeriggio di oggi a sorpresa e in gran segreto prova con una mossa tutta mediatica ad incontrare i suoi elettori nel comune di Avigliana alle porte della valle di Susa nella sala consiliare prenotata per l'occasione per un anonimo incontro pubblico. La notizia giunge nei presidi nel primo pomeriggio e dasubito parte una mobilitazione per intercettarne l'arrivo. Ci si ritrova quindi in piazza conte rosso ad Avigliana di fronte alla sala in una cinquantina di persone. Le forze dell'ordine e gli uomini del suo partito, presi alla sprovvista cercano di depistare giornalisti locali e movimento no tav. L'ex presidente della comunità montana Antonio Ferrentino con alcune auto dei carabinieri e funzionari della questura si spostano presso un centro commerciale di Sant'antonino di Susa comune poco distante da Avigliana facendo credere che la presidente volesse incontrare lì i "suoi elettori". Ovviamente capito l'inganno il presidio del movimento rimane fisso ad Avigliana e così con uno stratagemma degno di un feudatario medievale la madama Bresso raggiunge la sala da un ingresso secondario protetto dalle mura della cittadella storica del palazzo comunale. Si chiede quindi di entrare ma la risposta è "riunione privata".

Posted in , , | Leave a comment

Travaglio - La feccia che risale il pozzo



Ecco la puntata odierna del Passaparola di Marco Travaglio.
Buona visione.

Posted in | Leave a comment

I video di Beppe Grillo il 21 marzo a Bussoleno

Il 21 marzo, come avevo annunciato nel blog, è venuto a trovarci a Bussoleno Beppe Grillo.
Purtroppo non ho potuto partecipare all'evento ed ho notato che in questi giorni sto ricevendo molte visite da google con la parola chiave "beppe grillo bussoleno". Immagino quindi che molti come me siano interessati a vedere i filmati di domenica.
Cercando su youtube ho trovato sul canale di lucianodavi i video della giornata, li pubblico sul blog in modo che possiate vederli e ritrovarli più facilmente. La qualità di questi video è abbastanza buona, ma il discorso è ripreso un po' da lontano; se qualcuno trova video di qualità migliore non esiti a segnalarlo.

Matteo

Posted in , , | Leave a comment

Non dire milione se non ce l'hai nel sacco


1.000.000 secondo gli organizzatori. 150.000 secondo la questura.
Le foto parlano chiaro. Non dire milione se non ce l'hai nel sacco.

Posted in | Leave a comment

Rai per una notte


Il 25 marzo, pochi giorni prima delle elezioni regionali, si terrà la manifestazione - trasmissione voluta da alcuni presentatori di programmi di informazione politica della Rai.
Questo sciopero bianco si svolgerà il 25 marzo al Paladozza di Bologna. L'ho chiamato sciopero per un motivo ben preciso: si tratta di una protesta contro la libertà d'informazione e di stampa.
Con lo stop in periodo elettorale dei programmi di approfondimento politico (come ad esempio Annozero o Porta a Porta) e con l'applicazione di una par condicio sempre più limitante questo diritto sarebbe venuto meno.
Così con l'aiuto di Fnsi e l’Usigrai si svolgerà questa manifestazione e chiunque, pubblico o privato, potrà filmare l'evento e ritrasmetterlo su reti televisive, radio o sul web.
A presentare ci sarà "Michele Santoro con la partecipazione di Giovanni Floris, Daniele Luttazzi, Marco Travaglio, Vauro, la squadra di Annozero e molti altri ospiti del mondo del giornalismo e dello spettacolo".

Per maggiori informazioni vi invito a visitare il sito ufficiale. Non ci sono ancora descritti i luoghi in cui sarà possibile vedere il programma, ma il sito è in continuo aggiornamento.

Matteo

Aggiornamento del 23 marzo

Ecco l'elenco dei partecipanti a Rai per una notte:

Roberto Benigni, Antonio Cornacchione, Teresa De Sio, Gillo Dorfles, Elio e le Storie Tese, Emilio Fede, Giovanni Floris, Milena Gabanelli, Sabina Guzzanti, Riccardo Iacona, Giulia Innocenzi, Gad Lerner, Daniele Luttazzi, Trio Medusa, Mario Monicelli, Morgan, Nicola Piovani, Norma Rangeri, Filippo Rossi, Michele Santoro, Barbara Serra, Marco Travaglio, Vauro e Antonello Venditti.

Posted in , | Leave a comment

Beatrice Borromeo intervista Minzolini



Beatrice Borromeo, giovane giornalista del Fatto Quotidiano intervista "on the road" Augusto Minzolini, direttore del Tg1. Alle domande che chiedono spiegazioni riguardo la prescrizione di Mills, diventata misteriosamente assoluzione Minzolini risponde quasi arrabbiato. Man mano che l'intervista prosegue le domande sembrano trovare sempre meno risposte esaustive.

Direttore, perché ha mentito a milioni di persone dicendo che l’avvocato Mills è stato assolto anziché prescritto?

Non ho mai mentito, mai!

[...]

Posted in | Leave a comment

Beppe Grillo il 21 Marzo a Bussoleno

Beppe Grillo sarà in valle domenica 21 marzo. Per la precisione alle 14.00 verrà a fare visita a Bussoleno, per sostenere il Movimento 5 Stelle, candidato con Davide Bono alle elezioni regionali e il candidato della valle Marco Scibona.

Il ritrovo è alle 14.00 nella Piazza della Stazione di Bussoleno. l'evento dovrebbe durare un'ora e mezza.

Dopo la tappa a Bussoleno Beppe Grillo continuerà il suo viaggio da paese a paese per sostenere il suo partito: alle 17.00 sarà a Novara in Largo Morsuillo, mentre la sera alle 21.00 a Verbania in Corso Intra.

Si tratta di un'interessante occasione per conoscere meglio il programma del Movimento 5 stelle e conoscere i candidati locali.

Beppe Grillo ha già visitato Torino, dove in Piazza Castello, davanti ad una nutrita folla, ha presentato tutti i candidati del partito (qui un video riassuntivo e qui il video completo)

Posted in , | Leave a comment

Pensieri in musica volume 15



Il simbolo dei verdi
La canzone di oggi è una canzone politica, lo ammetto.
Si tratta di una canzone rap scritta dai Verdi per le regionali 2010.
L'ho condivisa sul blog perché a mio avviso rappresenta un ottimo utilizzo dell'arte per la propaganda: una canzone divertente per veicolare dele idee. Non si tratta di una canzone politica autocelebrativa, né denigratoria, una semplice canzone che parla di idee.

Ps. ma ascoltate anche questa. Bellissima.

Posted in | Leave a comment

Piemonte: le posizioni dei candidati



E' a favore del Tav?
No
No
E' a favore della pri-
vatizzazione dell'acqua?
No
No
No
No
E' a favore del nucleare?
Anche in Piemonte?
No
No
No
Si, anche in
Piemonte
E' a favore della
sanità privata?
No
No
No
Non
pervenuto

Vi avevo promesso che avrei posto alcune domande a ciascun candidato alla presidenza della regione.
L'ho fatto, alcuni hanno risposto, altri no. Davide Bono e Renzo Rabellino mi hanno risposto molto in fretta ed in modo completo, Mercedes Bresso ha risposto invitandomi a leggere il suo programma.
L'unico candidato a non avere risposto è stato Roberto Cota. Nonostante gli abbia scritto usando il form presente sul suo sito non ho avuto risposte; immagino di non essere degno di chiedergli informazioni.

Quella che vedete in questo articolo è una tabella riassuntiva e schematizzata di quello che sono le risposte alle domande che abbiamo posto. Nel caso di Mercedes Bresso e Roberto Cota le risposte sono state dedotte da interviste e dal programma presenti in internet.

Commentiamo un po' i dati.

Tav
C'è una netta divisione tra favorevoli e contrari al Tav. I favorevoli sono i candidati delle due coalizioni maggiori, mentre i due delle coalizioni minori sono contrari. Questo sottolinea il fatto che dietro quest'opera ci siano grandi interessi economici e politici.
Un No Tav perciò escluderà subito i due candidati favoriti per la vittoria, in quanto a livello regionale la vicenda Tav a mio avviso è un argomento fondamentale.

Acqua
Fortunatamente qua sembra esserci la totalità dei pareri concordanti, tutti vogliono l'acqua libera e pubblica. Allora perché il comitato per l'acqua pubblica fatica tanto per raggiungere il suo scopo?

Nucleare
L'unico candidato favorevole al nucleare e Roberto Cota e, da quanto si evince sul web, è pure favorevole ad ospitare una centrale in Piemonte. A mio avviso questo è un altro importante punto con cui decidere chi votare; la scelta dei metodi di produzione di energia influenzerà tantissimo il nostro futuro.
Tutti gli altri candidati sono favorevoli alla produzione di energia tramite fonti rinnovabili e puntano su di esse come metodi futuri.

Sanità
Tutti i candidati (di Roberto Cota non sono riuscito a trovare informazioni) sembrano auspicare una sanità pubblica e accessibile ad ogni cittadino. La Lega Nord, partito di Cota, si è però distinta a livello nazionale per l'idea di escludere gli immigrati irregolari dal servizio sanitario.

Matteo

Posted in , , , , | Leave a comment

Travaglio - Arbitri venduti

Posted in | Leave a comment

Chi ha votato il legittimo impedimento?

Vignetta di Vadelfio

Il 10 marzo è stato votato in Senato il legittimo impedimento.
Cos'é? "Il ddl regola la possibilità per il premier e i ministri di privilegiare gli impegni di governo rispetto alle convocazioni nei procedimenti giudiziari." (qui)
Per la votazione è stata richiesta la fiducia scatenando le proteste dell'opposizione.
Ci sono stati 169 voti favorevoli, 126 contrari e 3 astenuti.

Ecco i nomi dei favorevoli, a perenne e futura memoria. (si ringrazia il blog Voglio Resistere per l'elenco)

Posted in | 5 Comments

Il pensiero di Roberto Cota

Ho inviato una mail chiedendo approfondimenti su alcuni temi ai quattro candidati del Piemonte.
Renzo Rabellino e Davide Bono mi hanno risposto molto in fretta ed in modo completo alle domande, mentre Mercedes Bresso mi ha risposto spiegandomi che potevo trovare tutto sul suo sito.
Manca all'appello il candidato del centrodestra Roberto Cota. L'ho contattato tramite lo strumento che mette a disposizione sul suo sito, ma non ho avuto nessuna risposta. Mi tocca così fare come per la Bresso e cercare nel programma le informazioni che mi interessano.

1) Lei è favorevole alla costruzione della linea Alta Velocità Torino-Lione? La ritiene indispensabile per il Piemonte?
La Tav in Piemonte è necessaria, perché se il Piemonte non si collega con la Lombardia e con la Francia è fuori. Dai tempi di Cavour il problema del Piemonte è questo, e la geopolitica non cambia mai (Bossi).
Inoltre lo stesso Cota si dichiara favorevole durante un'intervista

2) Lei è favorevole ad una privatizzazione delle acque degli acquedotti?
Non essendo presente la parola acqua ho cercato in internet informazioni. Sul sito Acquabenecomune un esponente della Lega si esprime così:

L’acqua è una risorsa che appartiene alle comunità locali. Non si può togliere agli Enti Locali la proprietà dell’acqua per conferirla obbligatoriamente ad un ente terzo.
Nessuno può obbligare un Comune a conferire a terzi la proprietà delle reti idriche, degli impianti e delle altre dotazioni patrimoniali. Sono beni incedibili per legge.

3) Lei è favorevole alle centrali nucleari? Se sì, ritiene il Piemonte il luogo ideale per queste? Se no, quali sono le soluzioni alternative?
Da il Giornale del Piemonte:
Da qui l'unica scelta possibile: il nucleare. Che Cota sposa in pieno: "bisogna avere la serietà di affrontare il capitolo energia e rendersi conto che noi piemontesi, come cittadini e come imprese la paghiamo il 50% in più rispetto alla Francia. Il nucleare che intendiamo portare avanti oltretutto è molto più sicuro di quello francese che abbiamo a meno di 150 chilometri da noi."

4) Lei è favorevole ad un affidamento della sanità ad aziende, privatizzando di fatto la sanità?
A questa domanda non riesco a trovare risposta. Ho cercato sul sito ufficiale e non se ne parla, anche nelle videointerviste rilasciate sul suo canale web non si fa riferimento a sanità pubblica o privata. Cercando su google ho trovato un giornalista che come me aspetta ancora le risposte alla mail inviata.

Matteo

Posted in , , , , | Leave a comment

Il pensiero di Mercedes Bresso

Come promesso quando ho presentato i candidati ho scritto ad ogni candidato chiedendo chiarimenti riguardo al Tav, alla privatizzazione di acqua e sanità e all'energia nucleare.
Il comitato elettorali di Mercedes Bresso, candidata del Pd e sostenuta da una coalizione di centrosinistra mi ha così risposto:

Gentilissimo Matteo,

La ringrazio molto per le domande da Lei sottoposte. Le risposte potrà trovarLe in modo molto articolato sul programma che è stato pubblicato oggi sul sito www.mercedesbresso.it
La ringrazio per l'interesse prestato.
Cordialmente.

Giovanni Bressano
Comitato Elettorale Mercedes Bresso

Così mi è toccato cercare da solo sul sito della Bresso le risposte alle mie domande.

1) Lei è favorevole alla costruzione della linea Alta Velocità Torino-Lione? La ritiene indispensabile per il Piemonte?
In un'intervista Andrea Bairati, candidato con il partito Insieme per Bresso si definisce favorevole alla Torino - Lione.
In tutto il programma in Pdf la parola Tav non viene mai scritta e nemmeno Treno ad Alta Velocità. La Bresso trascura così un punto fondamentale per molti cittadini, glissando il tema scottante. E' però noto come la Bresso ed il Pd siano favorevoli alla realizzazione del Tav.

Mi scuso per le parole barrate, si tratta di una mia svista. Ho infatti detto che le parole Tav e treno ad alta velocità non sono presenti nel programma. Tutto ciò è vero, ma come mi è stato fatto notare ci si riferisce all'opera con il termine Torino - Lione. Si trova così la risposta alla domanda nella sezione "Cosa ci impegniamo a fare" (pag. 55):
completare o avviare le grandi infrastrutture (Torino-Lione, Terzo valico,
autostrada di collegamento con Biella, Tangenziale Est di Torino e asse
autostradale di Corso Marche, bretella autostradale Acqui-A26, Asti-Cuneo,
ammodernamento autostrada Torino-Milano secondo tronco, nuovo tunnel
Tenda, galleria di sicurezza Frejus)

E' favorevole ad un uso delle forze dell'ordine per sedare le proteste?
Da una dichiarazione degli Onorevoli Esposito e Portas:
Esprimiamo la piena solidarietà alle forze dell’ordine che in Valle di Susa stanno svolgendo un lavoro delicato per garantire la legalità e ai lavoratori delle imprese impegnate nei carotaggi, che hanno subito il lancio di palloncini pieni di urina, di pietre e altri oggetti.


2) Lei è favorevole ad una privatizzazione delle acque degli acquedotti?
Dal programma:
L’acqua è e deve rimanere risorsa pubblica. Non è un prodotto commerciale al pari degli altri, ma un bene comune che deve essere protetto, difeso e gestito secondo criteri di equità ed efficienza. Questa è la nostra convinzione e sulla base di questo principio costruiremo le politiche future.

3) Lei è favorevole alle centrali nucleari? Se sì, ritiene il Piemonte il luogo ideale per queste? Se no, quali sono le soluzioni alternative?
Per questa domanda la risposta più esaustiva e nello stesso tempo concisa l'ho trovata in un video:



4) Lei è favorevole ad un affidamento della sanità ad aziende, privatizzando di fatto la sanità?

Come si evince da questo altro filmato Mercedes Bresso si oppone alla privatizzazione della sanità.

Posted in , , , , | 2 Comments

L'importanza di un browser web

La Commissione Europea ha deciso che chi ha impostato come browser predefinito Internet Explorer verrà informato da una schermata del browser stesso dell'esistenza di altri browser, di modo da garantire una maggiore libertà di scelta a chi acquista un computer.
La prima schermata descrive l'importanza di un browser web, mentre nella seconda schermata ci verranno presentati cinque tra i principali browser web:

In un'altra successiva schermata possiamo conoscere altri web browser meno diffusi: Flock, K-Meleon, Maxthon, GreenBrowser, Sleipnir, Slim, AvantBrowser.

Sicuramente però i browser web sono infinitamente di più e qua ne viene citata solo una piccola parte.



Teoricamente con questo metodo ogni utente Microsoft avrà la possibilità, al primo avvio del browser, di scegliere quale usare. Ciò permetterà a chi è esperto di velocizzare il lavoro di personalizzazione del sistema operativo, installando subito il nuovo browser, ma probabilmente confonderà un po' chi non è esperto, il quale probabilmente sceglierà a caso uno dei browser proposti.
Nel mio caso il browser che uso è Google Chrome per la velocità e semplicità, seguito da Mozilla Firefox di cui apprezzo molto i componenti aggiuntivi.

Matteo

P.s. Se volete un'analisi più approfondita di vantaggi e svantaggi di questa operazione e soprattutto di informazioni un po' più tecniche vi consiglio di leggere questo post di Tenebrae sul suo blog Creareblog

Posted in , | Leave a comment

Speciale Veneto - Regionali 2010


Come già fatto per il Piemonte vorrei raccogliere qua gli articoli più interessanti e utili per andare a votare in Veneto il 28 e 29 marzo in modo informato.
Non essendo del Veneto però non voglio scrivere cavolate e mi affido agli articoli di Mr'E.
  1. L'elenco dei candidati
  2. La Lega Nord e il suo candidato Luca Zaia
  3. Il Pd e il candidato Giuseppe Bortolussi
  4. L'Udc e Alberto de Poli
  5. Il movimento 5 stelle e David Borrelli
  6. Il Partito Nasional Veneto e Gianluca Panto
  7. I Veneti Indipendensa e Silvano Polo
  8. Forza Nuova e Paolo Caratossidis

Posted in | Leave a comment

Manifesti in divieto d'affissione


In campagna elettorale ogni partito deve cercare di convincere l'elettorato che le proprie idee sono le migliori. Ultimamente sono aumentati i metodi: Facebook, Twitter, insomma, internet è diventato un'importante luogo di propaganda. Restano però un importante propaganda i manifesti elettorali, grandi cartelloni che pubblicizzano una lista o un singolo candidato.
Purtroppo molto spesso questi manifesti sono attaccati nei luoghi più impensabili e illegali. E' incredibile come palazzi siano imbrattati da faccioni di 50enni che cercano di peggiorare ogni giorno il nostro paese.
Quello che vedete nella foto è solo l'esempio più lampante di infrazione.
Bisogna dire basta a tutto ciò. Segnaliamo chi non rispetta le regole, perché se non le rispetta nelle piccole cose come può governare?

Posted in , | Leave a comment

Un riassunto No Tav



Per chiunque voglia seguire le vicende No Tav, ma non abbia molto tempo né continuità nel seguire tutto questo video riassume egregiamente tutto ciò che è accaduto nell'ultimo mese di lotta No Tav.

Posted in | Leave a comment

Speciale Piemonte - Regionali 2010


Le Elezioni Regionali 2010 si avvicinano sempre di più, si vota in 13 regioni tra cui il Piemonte.
In questo articolo cerchiamo di chiarirci un po' le idee su quali siano i candidati e quale il loro pensiero in modo da votare informati e non a caso.


  1. Chi sono i candidati? Scopriamo insieme i candidati, i partiti delle coalizioni che li sostengono.
  2. In questo articolo esponiamo con una tabella il pensiero di tutti i candidati riguardo le tematiche più importanti. Piemonte: le posizioni dei candidati.
  3. Il Movimento 5 stelle ed il suo candidato Davide Bono ci spiegano il loro pensiero.
  4. Anche Renzo Rabellino ci spiega il pensiero della sua coalizione.
  5. Poniamo le stesse domande anche alla Bresso.
  6. Per ultimo, ma non per importanza, sentiamo anche il parere di Cota.
  7. Scopriamo meglio chi è Renzo Rabellino.
  8. Segnaliamo e denunciamo i manifesti in divieto d'affissione
  9. I video del discorso di Beppe Grillo a Bussoleno
  10. Alla vigilia del voto, cerchiamo di capire che cosa potrebbe accadere in Piemonte
In questo blog, nella colonna di sinistra trovate un sondaggio che vi domanda chi voterete alle elezioni. Fate il sondaggio, aiuterà tutti quanti a capire in anticipo quali saranno i possibili risultati.

L'articolo è in continuo aggiornamento. Se avete dubbi o curiosità non esitate a porgere le vostre domande.

Matteo

Posted in , | Leave a comment

Il pensiero di Renzo Rabellino

Dopo la risposta di Davide Bono del Movimento 5 Stelle pubblichiamo anche quelle di Renzo Rabellino, altro candidato alla presidenza della Regione Piemonte.
Mi ha risposto anche la Bresso, dicendomi di cercare nel sito le risposte. Manca ancora Cota all'appello.

1) Lei è favorevole alla costruzione della linea Alta Velocità Torino - Lione? La ritiene indispensabile per il Piemonte? E' favorevole ad un uso delle forze dell'ordine per sedare le proteste?
Contrarissimo, sono l’unico Consigliere Provinciale No TAV, tra l’altro abbiamo anche la lista No TAV in coalizione. Solo in uno Stato di Polizia si mandano le forze dell’ordine a sedare le proteste pacifiche…..!

2) Lei è favorevole ad una privatizzazione delle acque degli acquedotti?
L’Acqua è un bene pubblico. Come Amministratore pubblico, sia in Provincia, sia in Comune ho proposto Ordini del Giorno nel merito.

3) Lei è favorevole alle centrali nucleari? Se sì, ritiene il Piemonte il luogo ideale per queste? Se no, quali sono le soluzioni alternative?
Assolutamente contrario. Gli Italiani si sono già espressi con un Referendum, e se sarà necessario ne faremo un altro.

4) Lei è favorevole ad un affidamento della sanità ad aziende, privatizzando di fatto la sanità?
La Sanità deve essere pubblica ed accessibile a tutti. Anche l’America dopo secoli si sta orientando in tal senso, ma i comitati d’affari che stanno dietro a Centrodestra e centrosinistra vogliono fare affari anche con la Sanità.

Posted in , , , | Leave a comment

La firma di Sarajevo - Travaglio



Ecco il video dell'appuntamento settimanale con il Passaparola di Marco Travaglio.
Buona visione.

Posted in | Leave a comment

Il pensiero del Movimento a 5 stelle Piemonte

Avevo anticipato nell'articolo in cui parlavo dei candidati alle regionali 2010 che avrei posto delle domande a ciascuno dei 4 candidati del Piemonte.
Gli ambiti delle domande erano questi:

  1. Tav
  2. Acqua Pubblica
  3. Nucleare
  4. Sanità
Il primo a rispondermi è stato Davide Bono del Movimento a 5 stelle.
Ecco il testo della mail che mi ha inviato tramite il suo ufficio stampa, nel quale spiega benissimo i suoi punti di vista.


1) Lei è favorevole alla costruzione della linea Alta Velocità Torino-Lione?
Non siamo favorevoli, anzi riteniamo che sia un progetto dannoso sia dal punto di vista sociale che ambientale nonchè antieconomico: uno spreco di risorse pubbliche.

La ritiene indispensabile per il Piemonte?
No, riteniamo indispensabile l'ammodernamento delle linee locali legate al pendolarismo e lo sviluppo di trenini regionali sullo stile di un'efficiente metropolitana che unisca i capoluoghi e i principali centri.

E' favorevole ad un uso delle forze dell'ordine per sedare le proteste?
E' sbagliato innanzitutto perchè le decisioni sui territori vanno prese insieme alle comunità che lì vivono e lavorano. L'uso della forza non è mai una soluzione quando i cittadini pacificamente fanno rilevare le loro contrarietà.

2) Lei è favorevole ad una privatizzazione delle acque degli acquedotti?
Una delle nostre "5 stelle" riguarda proprio la ferma opposizione alla privatizzazione della gestione del servizio idrico integrato: infatti molti nostri candidati sul loro territorio fanno parte di comitati locali per l'Acqua Pubblica. Con la gestione in mano ai privati i costi lievitano (es. Acqualatina, Cochabamba), la qualità erogata peggiora (es. Agrigento Acque), così come peggiorano le condizioni dei lavoratori.

3) Lei è favorevole alle centrali nucleari? Se sì, ritiene il Piemonte il luogo ideale per queste? Se no, quali sono le soluzioni alternative?
Oggi le alternative ecologiche in fatto di energia sono moltissime ma l'Italia è ancora indietro. Non c'è bisogno di centrali nucleari, non sono pulite ne convenienti economicamente. E' invece necessario puntare su microgenerazione diffusa da rinnovabili, sull'efficienza energetica degli edificicon forte incentivazione degli interventi di ristrutturazione energetica dell'esistente, sul trasporto pubblico locale ad emissioni zero, trasporto privato a zero emissioni (propulsori elettrici, a celle di combustibile a idrogeno, ecc.) e sul sostegno alla massima diffusione della microgenerazione diffusa di elettricità e calore con fonti rinnovabili a zero emissioni dirette (geotermia a bassa entalpia, fotovoltaico, solare termico, mini-eolico).

4) Lei è favorevole ad un affidamento della sanità ad aziende, privatizzando di fatto la sanità?
La salute, come la scuola, l'acqua e tutti i cosiddetti beni comuni devono essere garantiti nella giusta quantità e soprattutto nella giusta qualità. Pubblico e privato possono e devono lavorare insieme ma le decisioni devono restare alla comunità, non possono essere messe in vendita i diritti primari.

grazie ancora, siamo sempre disponibili

Fabio Martina
Ufficio Stampa - MOVIMENTO 5 STELLE PIEMONTE

Posted in , , , | Leave a comment

Regionali 2010. I candidati del Piemonte

Il 28 e 29 marzo si terranno le Elezioni Regionali in 13 regioni, la maggior parte (11) del centrosinistra. Sarà un'importante occasione per cercare di salvaguardare il nostro paese e le nostre terre.
In Piemonte i candidati sembrano essere quattro (dico sembra perché non sono riuscito a trovare una lista ufficiale e ringrazio Politicalink per quello presente):

  • Mercedes Bresso (Pd): è la Presidente uscente, appoggiata da una coalizione di Centrosinistra. (Pd, Idv, Sinistra e Libertà, Udc, Psi, Moderati, Rifondazione Comunista, Insieme per Bresso, Radicali,  Verdi, Pensionati e invalidi, Piemontesì)
  • Roberto Cota (Lega): è il capogruppo della Lega alla Camera. Lo appoggia una coalizione di Centrodestra (Pdl, Lega Nord, La Destra, Pensionati, Alleanza di Centro, Al centro con Scanderebech, Verdi Verdi)


  • Renzo Rabellino (Lista dei Grilli Parlanti, Lega Padana, Alleanza per Torino, Forza Toro, Destra Sociale, Forza Nuova, Liberaldemocratici)
Vorrei sottolineare che due coalizioni sono composte da partiti con nomi molto simili ad altri più famosi con lo scopo di togliere qualche voto ai più sbadati. Ne sono un esempio la lista dei Verdi Verdi (molto simile ai Verdi ben più famosi ed attivi nella tutela dell'ambiente) e la Lista dei Grilli Parlanti che sfrutta la notorietà del comico Beppe Grillo.
Solamente un candidato si presenta sostenuto da un solo partito, tutti gli altri sono sostenuti da corpose coalizioni.

Secondo i sondaggi Bresso e Cota sarebbero sostanzialmente appaiati oltre il 45% e da ciò può emergere un dato interessante: una grande parte del Piemonte non è affatto informata di quanti e quali siano i candidati alle regionali; io stesso ho faticato a trovarne una lista ed ai telegiornali, in barba alla tanto acclamata par condicio, parlano solamente i due candidati di Centrodestra e Centrosinistra.

Nei prossimi giorni invierò una mail ai 4 candidati chiedendo la loro posizione riguardo a:
  • Tav
  • Acqua pubblica
  • Nucleare
  • Privatizzazione della sanità
Ognuno è libero di proporre altri temi da chiarire nelle mail.

Posted in , | Leave a comment

La Giustizia secondo Paolo Migone



Uno dei migliori comici italiani ci spiega la visione oramai degenerata della giustizia in Italia

Posted in | 1 Comment

Attenzione a Renzo Rabellino

Un caso simile a quello della differenza tra Verdi e Verdi Verdi di cui aveva parlato Alessio

Tratto da Area Genova
Ha depositato un simbolo che si richiama a Beppe Grillo,ma non ha niente a che fare con la politica dei grillinii Renzo Rabellino, già fondatore delle liste Lega per il Piemonte, Piemonte nazione, Commercianti artigiani uniti, Immigrati clandestini, basta!, Movimento autonomista e No euro, quest’ultima apparentata con la Casa delle libertà nel 2006.le firme raccolte ai vari banchetti in Piemonte per:
- Ricostruzione del Filadelfia
- Abolizione delle strisce blu
- Abolizione del canone RAI
sono state INVECE utilizzate per candidarlo alle Regionali (movimento No Euro - Lista del Grillo, la Lega Padana Piemont, Partito Pensionati,Verdi Verdi).

Enzo Rabellino è diventato famoso durante le elezioni politiche del 2008 per i metodi utilizzati per confondere gli elettori: dalle liste civetta Grilli parlanti, Pensionati e invalidi, No privilegi politici, Lega Padana, Moderati, AutomobiLista e Forza Toro, fino alla cosiddetta "operazione Alias" che consisteva nel candidare omonimi di personaggi illustri, tra questi un tal Giuseppe Grillo detto Beppe e Pericle Barlusconi.
Inoltre, dopo aver sostenuto la Fiamma Tricolore e la Destra di Storace alle europee del 2009 e di conseguenza ottenuto un seggio nel consiglio provinciale di Torino, ha stretto ancora di più ilegami con gli estremisti di destra facendo loro da prestanome per organizzare incontri e sedute pubbliche all'interno delle strutture amministrative torinesi. A beneficiarne è ora il movimento di ispirazione neofascista Forza Nuova che, non essendo rappresentato in nessuna sede consiliare, non ha alcun diritto di occupare queste aree. Pochi dubbi che si tratti di un’operazione di parassitismo politico – almeno si spera – ma, come spiega il Corriere, in caso di contestazioni prevale il simbolo presentato per primo.

Posted in | Leave a comment

"Gavavenezia" candidato sindaco a Venezia


Marco Gavagnin è un blogger che seguo più o meno da quando mi sono affacciato nella blogosfera.
Nel suo blog Gavavenezia egli pubblica spesso vignette satiriche pungenti e di ottima qualità.
Ho scoperto oggi che si è candidato come sindaco di Venezia e ne sono felice. Si è schierato con la lista civica di Beppe Grillo, il Movimento Cinque Stelle.
Nonostante io non approvi in tutto e per tutto ciò che fa Grillo e non sia sempre d'accordo con lui penso che Marco possa essere il candidato che voterei se fossi Veneziano.
E allora non mi resta che augurargli buona fortuna!

Matteo

Posted in , | 2 Comments

Ad personam - Travaglio



Tema della puntata di oggi, come è facile immaginare, è l'analisi ed il commento delle ultime leggi "ad personam", in relazione con il passato.

Posted in | Leave a comment

Gli immigrati in piazza



Anche gli immigrati scendono in piazza a rivendicare i loro diritti, perché non sempre essere diversi è male, perché per una vera integrazione è necessaria una collaborazione da entrambe le parti.

Ps.
Ho dovuto sostituire l'immagine perché risultava essere danneggiata.

Posted in | Leave a comment

Disclaimer

Questo blog non rappresenta in nessun modo una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato a intervalli regolari e non ha scadenze periodiche.
Di conseguenza non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07.03.2001. Parte delle immagini, contributi audio o video e testi usati in questo blog provengono dalla Rete e i diritti d'autore appartengono ai rispettivi proprietari. Qualora l'uso di testi e/o immagini violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà immediatamente alla loro rimozione.

Parola di Bonobo applica l'art.21 della Costituzione Italiana.

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Search

Swedish Greys - a WordPress theme from Nordic Themepark. Converted by LiteThemes.com.